Il Cloud: un tuffo nel passato!

Il Cloud: un tuffo nel passato!

Negli ultimi anni abbiamo vissuto un cambiamento epocale, la trasformazione digitale è diventata sempre più pervasiva in ogni settore, ed è stata guidata tra le altre cose anche dalle soluzioni in Cloud.

Infatti, ad oggi, sempre più spesso, sentiamo le persone parlare di come è semplice salvare dati in cloud o colleghi di lavoro che raccontano entusiasti di come utilizzano il cloud, per compiti diversi rispetto all’archiviazione dei dati, in modo dinamico e intuitivo.

In questo articolo cercheremo di raccontarti in modo semplice e veloce cosa si intende per cloud.

Un salto nel passato

Per cercare di capire in modo semplice cos’è il cloud, possiamo cominciare facendo un salto indietro nel passato.

Prima della rivoluzione industriale, le imprese dovevano necessariamente fare una gran fatica per cercare di creare energia, utilizzando l’acqua e il vapore. Fino a quando arrivarono le centrali elettriche e l’elettricità che permisero ad ognuno di risparmiare tempo e denaro, concentrandosi maggiormente sul proprio lavoro.

Ad oggi, questo stesso cambiamento è stato mosso dall’avanzamento tecnologico, di cui è parte integrante il Cloud. Il Cloud, infatti, permette una riduzione dei costi, una maggiore flessibilità e una migliore accessibilità a dati e servizi.

Proprio gli stessi vantaggi che aveva portato l’elettricità tra il 1800 e il 1900!

Cos’è il Cloud

Il Cloud è uno spazio virtuale, ricco di possibilità e strumenti, che permette di archiviare, elaborare e trasmettere dati o servizi. Dati o servizi che non si trovano più su un hardware fisico ma su uno spazio di archiviazione online e che per questo possono essere accessibili in ogni momento e con qualunque dispositivo.

La diffusione del cloud permette un nuovo approccio al lavoro, più olistico, dove gli spazi fisici sono abbattuti dal mondo online. Gli utenti possono accedere ai file ed alle applicazioni da praticamente ogni dispositivo, perché l’archiviazione e l’elaborazione hanno luogo in server che si trovano in datacenter, invece che localmente, nel dispositivo dell’utente.

Il cloud dentro casa e in azienda

Ad oggi è sempre più frequente sentir parlare di cloud nella propria casa, le nostre raccolte musicali sono archiviate sul web, i film sono guardati home-line, le foto di famiglia sono condivise con gli amici sui social network e salvate su iCloud nei nostri iPhone, l’enciclopedia si chiama ora Wikipedia e così via.

Allo stesso modo anche le aziende possono fare lo stesso, utilizzare uno spazio sicuro, dinamico e scalabile, tramite la quale si può accedere e si possono utilizzare dati o servizi, in modo semplice, veloce e tramite solamente una connessione web.


Contattaci